Coco, film Disney - Pixar

Coco, il film

Buongiorno a tutti,

il 1° novembre è la festa di Ognissanti, un giorno in cui si celebrano tutti i santi della tradizione religiosa cristiana. Si ritiene che nel corso della storia della Chiesa, la religione cristiana abbia attinto in parte dai riti paganti già esistenti.

In tutto il mondo esistono molte culture e tradizioni, sia religiose sia pagane, per le quali esiste una festa simile anche se con significati diversi. Probabilmente da questo stesso bacino di culture e tradizioni è nata anche la festa di Halloween, il cui nome è composto da All (tutti) Hallow (Santi) Eve (Vigilia), ossia “la vigilia di tutti i santi”.

Oggi vi vorrei parlare di Coco, un film d’animazione Disney – Pixar del 2017 diretto da Lee Unkrich e Adrian Molina. Coco è una storia per famiglie, ma allo stesso tempo è un film unico. Infatti, grazie a Coco abbiamo la possibilità di immergerci in un’altra cultura e, insieme al protagonista Miguel, di apprendere il valore della tradizione.

Trama:

Il protagonista è Miguel, un ragazzino con il grande sogno di diventare un musicista. Tuttavia si sente vittima di un destino crudele: la musica è stata bandita nella sua famiglia da molte generazioni prima, ossia da quando la sua trisavola Imelda fu abbandonata dal marito musicista e costretta a crescere la figlia piccola da sola.

Il Giorno dei Morti, però, Miguel è stanco di sottostare a quel divieto e decide di esibirsi ad un talent in piazza. Per esibirsi ruba una chitarra da una tomba e si ritrova magicamente a passare il ponte tra il mondo dei vivi e quello delle anime.

Cosa ne penso?

In Messico durante El Día de Muertos, il Giorno dei Morti, si fa visita ai cimiteri e si adornano le tombe dei propri cari con candele, fiori, pane, vino e piatti speciali in onore degli antenati. Inoltre, all’interno di ogni casa viene allestito un altare a più livelli, su cui si espongono le foto di coloro che si vuole ricordare e altri elementi simbolici.

Si ritiene infatti che, durante questo giorno, le anime dei propri cari possano far visita alle case dei vivi per salutarli e trascorre il tempo insieme. Per questo motivo si sta tutti insieme in famiglia facendo visita ai cimiteri per portare offerte, raccontandosi aneddoti e condividendo ricordi riguardo le persone che si vuole ricordare. Ciò è estremamente importante perché se nessuno della famiglia espone la foto del proprio caro, il defunto non potrà attraversare il ponte tra il mondo delle anime e quello dei vivi e sarà destinato a scomparire dimenticato per sempre.

La trama del film Coco è semplice e piacevole con tocchi di comicità. Tuttavia, ciò che mi ha colpito di più è stata proprio l’ambientazione con colori accesi e costumi che ha ricreato l’atmosfera messicana e la valorizzazione della tradizione del Giorno dei Morti in Messico.

Dal film emerge la forza della famiglia, il valore delle tradizioni e l’importanza di non dimenticare mai la propria storia e le proprie radici. È stato un film divertente, ma anche commuovente che mi ha toccato. Le persone che non ci sono più rimangono per sempre con noi, se noi continuiamo a ricordarle.

E voi l’avete già visto? Cosa ne pensate?

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

7 pensieri su “Coco, il film

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...