Bodyguard (1° stagione) |Recensione

Buongiorno a tutti,

oggi sono qui per parlarvi di Bodyguard, una serie televisiva britannica del 2018 creata da Jed Mercurio e diretta da Thomas Vincent insieme a John Strickland. Si tratta di un crime-thriller composto da sei episodi.

Trama:

Il protagonista è David Budd, ex veterano dell’esercito britannico e affetto da disturbo da stress post-traumatico. Viene riassegnato come agente nel comando di protezione del Metropolitan Police Service di Londra. Il suo incarico è quello di proteggere il Segretario di Stato Julia Montague, le cui posizioni politiche sono completamente all’opposto rispetto a quelle di Budd. Questo genera un rapporto difficile e ambiguo tra i due. A questo scenario si aggiungono complotti, raggiri, attentati terroristici e piani segreti che fanno vacillare ogni sicurezza.

Il primo episodio si apre con una scena già ad altissimo impatto. L’attenzione dello spettatore viene mantenuta attraverso una suspense crescente. Con il procedere degli episodi comincerete a mettere in dubbio qualsiasi persona, persino il protagonista: come si fa a difendere qualcuno che ha degli ideali diametralmente opposti ai propri? Nulla, però, è lasciato al caso o scontato, ma anzi verrete colti da improvvisi colpi di scena ben congegnati.
Non è solo un telefilm coinvolgente, ma lascia anche trasparire temi di dibattito attuali come il terrorismo, la guerra in Afghanistan, la lotta interna tra forze di polizia e servizi segreti.

Cast:

David Budd è interpretato da Richard Madden, famoso per i suoi ruoli in Il trono di spade e I Medici. In questo nuovo ruolo è stato davvero sorprendente e ha dato prova del suo talento. Infatti, il ruolo che si è trovato ad affrontare è molto complesso: alla durezza e freddezza di espressione e voce, ha dovuto altresì far trasparire quella fragilità psicologica causata dalla sua partecipazione alla guerra in Afghanistan che gli ha cambiato per sempre la vita. Inoltre grazie alla sua interpretazione in questa serie tv gli è stato assegnato il premio nella categoria miglior attore in una serie televisiva drammatica ai Golden Globe 2019. Forse questa potrà essere per l’attore l’occasione perfetta per staccarsi dal suo scorso ruolo di Robb Stark in Il trono di spade e costruire un nuovo percorso.

Keeley Hawes veste invece i panni di Julia Montague: all’apparenza politico forte, determinato e testardo; ma che lascia anche trasparire momenti di incertezze e contraddizioni. Nel cast troviamo anche Gina McKee, Sophie Rundle, Vincent Franklin e Anjli Mohindra.

Una seconda stagione?

Bodyguard è composto da una sola stagione, ma si vocifera di una probabile seconda stagione. Non c’è ancora nulla di sicuro, ma molto dipenderà dalla volontà e dall’agenda degli impegni di Richard Madden.

Assolutamente consigliata a chiunque ami le serie televisive thriller britanniche.

Trailer prima stagione:

E voi l’avete già visto? Cosa ne pensate?

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

Annunci

Un pensiero su “Bodyguard (1° stagione) |Recensione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...