La ragazza del treno – Paula Hawkins

Buongiorno a tutti,

oggi sono qui per parlarvi di La ragazza del treno, un romanzo thriller di Paula Hawkins pubblicato da Piemme nel 2015.

Trama:

25587116
Link ad Amazon: http://amzn.to/2pwPpA7

“La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?”

 

Cosa ne penso?

Si tratta di un romanzo thriller la cui idea di base mi ha ricordato il film del 1954 intitolato “Una finestra sul cortile”, in cui il protagonista, costretto su una sedia a rotelle, spia dentro le case dei suoi vicini finché un giorno vede qualcosa di sospetto. In La ragazza del treno, invece, è Rachel la protagonista che potrebbe aver visto qualcosa di determinante per trovare la soluzione del delitto, ma sfortunatamente soffre di una amnesia dovuta all’uso di alcol. La vittima dell’omicidio è Megan, una ragazza che Rachel vedeva attraverso il finestrino del treno e che immaginava avesse una vita perfetta. Al fulcro principale del racconto, si aggiungono intrecci tra i personaggi in cui in primo piano troviamo sbagli, pentimenti, gelosie e delusioni.

In La ragazza del treno al centro della storia vi sono principalmente tre donne, molto diverse l’una dall’altra: Rachel, Megan e Anna.

Rachel è una donna che, a causa dei dispiaceri, decide di affidarsi all’oblio dell’alcol. Si sente insicura e rimane attaccata al passato continuando a tormentarsi per i troppi sensi di colpa. Nonostante ciò, Rachel è anche una sognatrice che lascia scorrere l’immaginazione mentre osserva il paesaggio fuori dal finestrino del treno. Nel corso del libro, decide di battersi per ciò in cui crede anche mettendo a rischio sé stessa. Anna è una donna forte che è pronta a rinunciare a tutto per la famiglia, ma soprattutto ha un fortissimo senso di protezione nei confronti della figlia e del marito che spesso la porta ad atteggiamenti che lei stessa non approverebbe. Megan invece si rivela fin da subito un personaggio la cui apparenza inganna e lo scopriamo fin dalle prime pagine.

I personaggi maschili sono comunque importanti, ma devo ammettere che leggendo il libro ho percepito una forte presenza femminile.

Se dicessi che questo libro mi ha catturato fin da subito, mentirei. Infatti, le prime pagine mi hanno lasciato un po’ disorientata per la sequenza temporale. Inoltre non ho provato empatia con nessun personaggio, ma anzi spesso avrei voluto entrare nel libro e gridare: “Ma cosa fai?!”.

giphy

Tralasciando i miei scleri da lettrice impazzita, devo ammettere che nella seconda parte del libro il mio coinvolgimento è aumentato e ho cominciato a percepire una suspense sempre in crescendo. Le immagini evocate sono forti e spesso spegnevo la luce per addormentarmi alla sera con un certo senso di inquietudine. Quindi in conclusione, sebbene non mi abbia fatto gridare “wow” alla conclusione della lettura, penso sia un romanzo molto piacevole per gli amanti del genere thriller.

Dal libro è stato tratto un film: ecco il trailer.

Inoltre, qui potete trovare il Teaser Tuesday dedicato a questo libro, qualora foste interessati: cliccate qui.

3 stelline su 5

E voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

_______________________________________

Sono affiliata Amazon. Vi lascio qui il link in caso vogliate acquistare il libro: http://amzn.to/2pwPpA7  Vi ringrazio per il prezioso sostegno che date al blog!

Annunci

9 pensieri su “La ragazza del treno – Paula Hawkins

  1. Non ho gridato wow, forse perché ho avuto la splendida idea di leggerlo dopo aver visto una sorta di parodia del film che ne è stato tratto. Scivolone da lettrice. Comunque, l’idea di base del thriller resta buona e bisogna riconoscere che, visto il successo che ha ottenuto, la Hawkins è riuscita a fare centro.

    Piace a 1 persona

    1. Si, l’idea alla base è molto originale, ma forse avrebbe potuto svilupparla meglio (ovviamente è una mia opinione). Non l’ho trovato una brutta lettura, ma semplicemente non mi ha dato quel qualcosa in più. 🙂

      Piace a 1 persona

    1. L’idea alla base del racconto rimane molto valida, forse l’autrice avrebbe potuto svilupparla meglio così da trasmettere quel qualcosa in più alla storia (ovviamente è una mia opinione). 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...