Letture preferite di Aprile

Buongiorno a tutti,

oggi sono qui per parlarvi delle tre letture che mi hanno appassionato di più a aprile!

 

murakami1L’INCOLORE TAZAKI TSUKURU – MURAKAMI HARUKI

Tazaki Tsukuru viene abbandonato senza una spiegazione dagli unici amici che ha. Si trova all’improvviso solo, tradito senza nemmeno una spiegazione e si apre di fronte a lui un baratro dentro il quale è facile precipitare. Sedici anni dopo quell’abbandono così doloroso capisce che non si può ignorare la storia e le cicatrici che ha provocato, perciò comincia a rintracciare quegli amici che lo avevano rifiutato per capirne il motivo.

Murakami mi ha sorpreso in positivo. Penso sia un libro che tocca una questione molto delicata, quella della paura dell’abbandono e del rimanere soli. È un libro delicato che non tocca solo questa tematica, ma spazia fino ad arrivare al tema della crescita e del diventare adulti.

5 stelline

 

notesuhiroshimaNOTE SU HIROSHIMA – KENZABURO OE

L’autore si reca a Hiroshima diciotto anni dopo il bombardamento atomico. Quella prima visita lo segna nel profondo e così si susseguono nuove visite. Il libro contiene una serie di riflessioni personali che l’autore ci ripropone.

Questo libro è stato per me spunto per numerose riflessioni. Nonostante la brevità, ho impiegato qualche giorno a leggerlo perché spesso sentivo la necessita di fermarmi per capire a fondo su ciò che avevo letto.  Penso sia un libro che dovrebbe essere letto perché si adatta anche a questi tempi.

4 stelline

 

11263335LAMPI – HAYASHI FUMIKO

Scritto nel 1936, in questo romanzo traspare la condizione della donna. La protagonista è Kiyoko, una ragazza giovane e ribelle che è alla ricerca disperata della sua indipendenza e non vuole piegarsi all’etica tradizionale.

3 stelline

 

 

E voi cosa avete letto questo mese? Fatemi sapere!

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

Annunci

7 pensieri su “Letture preferite di Aprile

  1. Dei tre libri da te citati, l’unico che conosco è quello di Murakami: non per averlo letto, ma per aver letto diverse recensioni. Qualche settimana fa sono stato da Feltrinelli, e l’ho trovato tra gli scaffali: non l’ho acquistato, per nonn aumentare la mole dei libri arretrati, ma ho intenzione di acquistarlo, poiché mi ha interessato la trama letta sul risvolto di copertina. Buonanotte 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Ciao! 🙂 Ho letto in precedenza alcuni romanzi brevi di Murakami, ma questo libro mi ha sorpreso, forse anche perché non sapevo bene cosa aspettarmi. Secondo me è uno di quei libri piacevoli da leggere. Comunque se deciderai di acquistarlo, mi farebbe piacere sapere poi cosa ne pensi. ^^

      Liked by 1 persona

    1. Ciao! 🙂 Secondo me, se sei curiosa di scoprire Murakami questo può essere un buon libro perché è breve e molto scorrevole. Oppure tempo fa avevo letto Sonno e La strana biblioteca sempre di Murakami. Sono dei romanzi brevi di circa 100 pagine ma forse il libro appena terminato rimane il mio preferito per il momento, anche se ci sono dei momenti un po’ “forti”. ^^

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...