Letture preferite di Marzo

Buongiorno a tutti,

siamo già arrivati alla fine di marzo. Con la fine di questo mese siamo entrati ufficialmente nella primavera! Sono qui per presentarvi le tre letture che mi hanno colpito di più questo mese.

MASCHERE DI DONNA – FUMIKO ENCHI

La storia è ambientata negli anni ’50 del Novecento e ruota attorno a Mieko, donna che sotto una maschera di compostezza, nasconde in sé un profondo rancore e una sete di vendetta. I temi fondamentali sono quello delle maschere e quello delle possessioni femminili appartenenti alla letteratura classica giapponese.

È stata una lettura che mi ha tenuta sulle spine, infatti svela i particolari poco per volta lasciando al lettore migliaia di domande. Ho letto questo romanzo in contemporanea ad altre mie amiche ed è stato bello vedere come le interpretazioni che ne abbiamo dato siano differenti. È molto scorrevole e si legge in pochissimo tempo. Inoltre la consiglio a chiunque sia appassionato di maschere e di letteratura giapponese.

3 ½ stelline

 

PIOGGIA NERA – MASUJI IBUSE

Questo è un romanzo forte che tratta della tragedia della bomba atomica a Hiroshima attraverso gli occhi di un uomo “qualunque”.  L’autore attraverso una descrizione realistica fa rivivere al lettore l’orrore di quei giorni per non dimenticare. Nella narrazione non c’è nessun senso di vittimismo o pessimismo, ma nemmeno ottimismo e speranza. Tutto ciò che è descritto è solo la realtà storica dei fatti. È un romanzo intenso che non può che far riflettere. Credo che il pregio di un romanzo di questo genere è che il lettore è costretto ad affrontare ogni singola parola che viene scritta e non può cercare di “non vedere” ciò che è descritto.

3 stelline

 

IL CUORE DELLE COSE – NATSUME SOSEKI

Il romanzo è ambientato nella nuova società giapponese di fine ‘900. In questa corsa all’occidentalizzazione e alla modernizzazione che porta con sé nuovi valori come l’individualismo, i vecchi valori sembrano ormai perduti. È in questo contesto che si svolge la storia tra i due protagonisti, il Maestro e l’allievo che sembrano rappresentare la distanza tra le due generazioni. Questo romanzo anticipa i temi della letteratura moderna giapponese attraverso la malinconia per il passato e la ricerca di ciò che ormai è perduto ossia “il cuore delle cose”.

3 stelline

 

E voi cosa avete letto questo mese? Quali letture vi hanno colpito di più? Fatemi sapere!

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

Annunci

3 pensieri su “Letture preferite di Marzo

    1. Si hai ragione, questo romanzo è veramente forte e anche il metodo narrativo utilizzato dal narratore secondo me contribuisce a renderlo ancora più forte. Però penso che sia un romanzo che vale la pena leggere perché lascia molto spazio alle riflessioni del lettore.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...