Silenzio – Shusaku Endo

Buonasera a tutti,

oggi vorrei parlare con voi di Silenzio di Shusaku Endo.

9788879729734_0_0_300_80Perché non dire qualche parola sull’autore?

Shusaku Endo è uno scrittore giapponese nato a Tokyo il 27 marzo 1923 ed è morto il 29 settembre 1996.  Si convertì al Cristianesimo all’età di 11 anni. Andò in Francia per approfondire gli studi e tornato in Giappone si ammalò di tubercolosi. Si recò in Terrasanta per ripercorrere i luoghi dove si era svolta la vita di Gesù. Il romanzo Silenzio è considerato il suo capolavoro.

Ed ecco a voi la trama:

“Nagasaki, 1633: l’indomito padre gesuita Cristóvão Ferreira, che da anni si batte in Giappone per diffondere il cristianesimo, ha rinnegato la fede ed è diventato un apostata: questa è la notizia che giunge a Roma. La Compagnia del Gesù decide allora di inviare in Oriente due giovani fratelli, Sebastião Rodrigues e Francisco Garrpe per compiere un’indagine nella chiesa locale. I due si scontrano presto con la dura realtà del Giappone dei Tokugawa. I sospetti cristiani vengono costretti dalle autorità a calpestare immagini sacre: chi si rifiuta viene torturato, chi accetta viene rifiutato tanto dalla comunità cristiana quanto dai giapponesi. La vita in Giappone si fa sempre più difficile per Rodrigues che ora vive in prima persona le persecuzioni e che finisce, evangelicamente, per essere tradito dall’amico Kichijiro, il suo «Giuda», mentre implora Dio di rompere il suo «silenzio».”

Cosa ne penso?

Devo ammettere che ho cominciato la lettura di questo romanzo con alcuni dubbi, ma al termine del libro mi sono sorpresa a considerarlo forse la lettura migliore di questo mese.

La narrazione scorre veloce e risulta molto coinvolgente. A tratti le descrizioni risultano perfino crudeli mentre narrano delle torture inferte ai cristiani giapponesi. Tutte le parole risultano curate nel minimo dettaglio. Sono entrata in empatia con il protagonista e ho quasi potuto capirne la sua disperazione. Non ho potuto evitare di immedesimarmi nella situazione e in un certo senso capire le sue scelte, sebbene non volessi arrendermi al fatto che non vi potesse essere un’altra scelta. Il Silenzio è forte e risulta quasi esasperante anche per chi legge.

Penso che sia un romanzo che debba essere letto perché, nonostante sia ambientato nel 1633, secondo me risulta molto attuale e credo che l’esasperazione che proviene da questo silenzio narrato sia un tema molto toccante ancora oggi.

Ne consiglio vivamente la lettura perché a dispetto delle apparenze penso sia un romanzo che può sorprendere e che lascia molto spazio alla riflessione.

E voi avete lo avete letto? Se si, cosa ne pensate? Fatemi sapere!

Grazie per avermi letto anche oggi, a presto

Mimi

Annunci

Un pensiero su “Silenzio – Shusaku Endo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...